I cookie ci aiutano a offrire servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Premio alla poesia del Rotary Club di San Miniato

Il Premio di Poesia, patrocinato da sempre dal Comune e in collaborazione, col Rotary Club San Miniato, il Panathlon e il Movimento per la Vita che "curano" altrettante sezioni per lavori in poesia e prosa ispirati rispettivamente ai valori della solidarietà e dell'amicizia, dello sport e della vita intesa nei suoi diritti e soprattutto nella sua dignità, fu istituito nel 1976 da alcuni dei protagonisti dell'attività culturale di allora a Fucecchio: Egisto Lotti, Pietro Palavisini, Tina Montanelli, Carlo Taramelli e da Asmaro Briganti, presidente del Circolo Sportivo Fucecchiese, dove il Premio ebbe la sua prima sede, e appassionato d'arte in quanto pittore egli stesso.

La giuria, formata da scrittori e giornalisti, è presieduta dal Prof. Aldo Onorati di Roma. La cerimonia conclusiva si tiene, da molti anni nel mese di dicembre, a Fucecchio nell'Auditorium del Poggio Salamartano.Il Premio è un'iniziativa della CAPIT, associazione riconosciuta dal Ministero degli Interni e presieduta, a Roma, da Massimo Rendina, già direttore del TG nazionale, e da Sestilio Cupelli, dirigente generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e giudice tributario.

Ogni anno il "Città di Fucecchio" riceve adesioni di autori esordienti da ogni parte d'Italia. L'iniziativa, infatti, è finalizzata alla promozione della creatività e alla riscoperta della lingua italiana, ma poiché il linguaggio è solo il "contenitore" dei diversi messaggi, Rotary, Panathlon e Movimento per la Vita promuovono le diffusione dei valori che sono a loro fondamento.

Sito realizzato da Niccolò Banti